Chiamate alla vita contemplativa


Come si legge nelle nostre Costituzioni, l'impegno di vivere nell'ossequio di Gesù Cristo, dono carismatico dell'Ordine, trova presso le Monache una forma propria per esprimere nella Chiesa l'ideale contemplativo con cui nacque e nel quale vive il Carmelo; la meditazione della Parola, la vita di comunione fraterna, la preghiera assidua e gioiosa, la celebrazione quotidiana del mistero eucaristico, il lavoro, il silenzio, l'ascesi, l'affetto speciale per Maria nella quale ogni carmelitano vede l'immagine perfetta di tutto ciò che desidera e spera di essere.


Siamo chiamate ad accogliere il dono dello Spirito Santo per testimoniare che i beni celesti sono già presenti in questo mondo; la nostra vita "anticipa" la vita nuova ed eterna acquistata dalla redenzione di Cristo e preannunzia la futura risurrezione e la gloria del Regno. Il Signore, chiamandoci a vivere nella sua casa, ci predispone a consumarci alla Sua Presenza, con lo stesso zelo di Sant'Elia, con la passione ardente del profeta che affronta i nemici di Dio imparando a conoscere profondamente la sua debolezza, la sua povertà; in tal modo comprendiamo la necessità di lasciare sempre maggior spazio alla grazia divina che trasforma e purifica, che dà forza, che custodisce e santifica se aderiamo con cuore semplice e generoso alla volontà di Dio.


In questa generosità che il Signore ci chiede di rinnovare ogni giorno, cresce la disponibilità al servizio di solidarietà universale verso i fratelli, non essendovi nulla di genuinamente umano che non trovi eco nel cuore di ogni consacrato che ha offerto integralmente la sua vita al Signore della Vita. (cfr Costituzioni nn°14-16-18-19-21—Cost. Dogmatica Gaudium et Spes)


Come Cristo che visse nascosto a Nazareth e fu condotto dallo Spirito nel deserto, noi carmelitane siamo chiamate a vivere in solitudine e in silenzio, anche sull'esempio di tanti santi che scelsero questo mezzo di vita per avere una più profonda esperienza di Dio, attente alla sua Presenza e aperte al suo amore. (Cost. n°95)


La comunità è focolare domestico dove la castità consacrata alimenta la fiamma di un ardente amore a Dio e alle sorelle. E' espropiazione da parte di ciascuna a profitto di tutte per mezzo della povertà volontaria. E' comunione di tutte nell'obbedienza alla volontà di Dio. Questo al servizio degli uomini, ai quali tanto più annunzieremo Cristo quanto con maggior impegno esprimeremo nella vita comunitaria la perfetta comunione della Vita Trinitaria. (Cost.n°29)


Sentendosi parte viva nel cuore della Chiesa e del mondo, le Monache partecipano la loro esperienza di claustrali, accogliendo con gioia e benevolenza quanti si avvicinano a loro e promuovendo nella chiesa locale la preghiera liturgica, l'ascolto orante della Parola e l'approfondimento dei valori dello spirito, nella fedeltà al loro genere di vita e alle norme della clausura. (Cost.n°21)


La situazione profondamente innovatrice della vita nuova, che in modo pieno si attuerà nel secolo futuro, si manifesta anche mediante la castità consacrata. L'amore di Dio e la grazia della sua chiamata sono il fondamento della nostra consacrazione attraverso il voto di castità, mediante il quale ci consegnamo a Dio con amore esclusivo e immediato, seguendo Cristo vergine nella sua donazione al Padre e ai fratelli. 

Accogliamo liberamente il dono che Dio ci offre per pura sua iniziativa e vi rispondiamo con la vita, come espressione della nostra fede. La castità vissuta con lo sguardo al regno dei cieli, supposta la necessaria maturità dell'affettività umana, libera in modo speciale il cuore, diventa "segno e stimolo della carità ed è speciale sorgente di spirituale fecondità nel mondo" (cfr Cost. Dogmatica Lumen Gentium) Convocate nel nome del Signore, animate dallo Spirito Santo, sull'esempio della Madre di Dio e della Chiesa primitiva, vogliamo vivere in "un cuor solo e un'anima sola", per formare una vera famiglia in cui tutte ci sentiamo sorelle e figlie di un medesimo Padre.


Questo unione di cuori, temprata nella nostra comunità, deve superare i limiti del Monastero ed estendersi all'Ordine, alla Chiesa e all'umanità intera. (Cost. n° 26)

Il mezzo più efficace per conservare il raccoglimento e disporsi alla conversazione con Dio, è camminare continuamente alla presenza del Signore. Questo atteggiamento che scaturisce dall'ispirazione eliano-mariana del Carmelo, deve essere stimato come la più preziosa eredità lasciataci dai nostri padri. (Cost. n° 81)


Il valore e la fecondità della castità, trovano il fondamento "nella Parola di Dio, negli insegnamenti del Cristo, nella vita della sua Madre vergine, come pure nella tradizione apostolica, quale è stata incessantemente affermata dalla Chiesa". Dovremmo sviluppare ogni giorno questo carisma mediante uno sforzo reale e continuo che a volte esigerà il crocifiggerci con Cristo, ispirandoci allo stesso tempo alla purità interna della Vergine Maria per il suo atteggiamento di totale donazione a Dio, al profeta Elia, per la sua dedizione alla causa di Javhé e al servizio dei fratelli. (Cost. n°41)


Per mezzo dell'obbedienza, osservata con la verità delle opere, compiamo l'offerta della nostra volontà a Dio, seguendo l'esempio di Cristo che venne in questo mondo non per fare la sua volontà ma quella del Padre e si fece obbediente fino alla morte di croce, riscattando con l'obbedienza il genere umano. (Cost. n° 51-53)


Il lavoro è parte integrante della vita umana e mezzo efficace di perfezionamento personale, in questo contesto, favorisce grandemente la vita contemplativa...imprimendo nel lavoro le ricchezze dello spirito e associandolo intenzionalmente alla mortificazione personale, facciamo nostra la nuova dignità che al lavoro dette Cristo Gesù, il quale non ricusò di lavorare con le sue mani. (Cost. nn° 87-88)


In comunità cercheremo Dio nella preghiera, sicure della presenza del Signore Gesù tra noi; ascolteremo e mediteremo la Parola di Dio, parteciperemo all'Eucaristia, sacrificio di riconciliazione, sacramento di unità, legame di carità; loderemo il Signore con la preghiera liturgica e il silenzio; ci uniremo nello sforzo comune del lavoro; insieme prenderemo la comune refezione, rifletteremo, riunite, sul bene comune e insieme usufruiremo della ricreazione. (Cost. n°28)


Mediante il voto di povertà ci sforzeremo di seguire Cristo che, essendo ricco, si fece povero per noi e che manifestò il suo amore al Padre e agli uomini umiliandosi e prendendo la condizione di servo, quantunque fosse uguale a Dio. Questo atteggiamento radicale di povertà nella nostra vita cristiana e religiosa faciliterà la piena adesione a Dio e la generosa disponibilità per il servizio dei fratelli. Inoltre seguiremo Maria, la serva del Signore, totalmente aperta alla sua parola e disponibile al suo servizio.

(Cost. nn° 46-47)


Se desideri approfondire questo tema sulla vita carmelitana contemplativa alla luce delle nostre Costituzioni, porci domande o avere un confronto di idee e riflessioni, scrivici all'e-mail: carmelo.s.concezione@gmail.com

Newsletter
Privacy Policy

La presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione dei siti Internet, di secondo e terzo livello, di proprietà del Monastero SS.ma Concezione, in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che li consultano. carmelitane.org tratta tutti i dati personali degli utenti/visitatori dei servizi offerti, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla normativa nazionale italiana in materia di privacy e, in particolare del D. Lgs. 196/2003. Ove l'accesso a particolari servizi venga subordinato alla registrazione previa comunicazione di dati personali, viene fornita un'informativa specifica al momento della sottoscrizione dei servizi stessi. L'acquisizione dei dati, che possono essere richiesti, è il presupposto indispensabile per accedere ai servizi offerti sul sito. http://www.e-webbest.blogspot.com conserva i dati tecnici relativi alle connessioni (log) per consentire i controlli di sicurezza richiesti dalla Legge e al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti e personalizzarli in relazione alle esigenze degli utenti/visitatori. I dati inseriti, se non diversamente indicato, non possono essere utilizzati per inviare periodicamente messaggi di posta elettronica contenenti pubblicità, materiale promozionale, iniziative promozionali. I dati personali, raccolti e conservati in banche dati di http://www.e-webbest.blogspot.com, sono trattati da collaboratori del titolare del trattamento in qualità di incaricati. Non sono oggetto di diffusione o comunicazione a Terzi, se non nei casi previsti dalla informativa e/o dalla Legge e, comunque, con le modalità da questa consentite. carmelitane.org provvede, in conformità con le vigenti disposizioni di legge in materia, alla registrazione dei file di log. Tali dati non consentono un'identificazione dell'utente se non in seguito ad una serie di operazioni di elaborazione e interconnessione, e necessariamente attraverso dati forniti da altri provider. Operazioni che potranno essere effettuate esclusivamente su richiesta delle competenti Autorità Giudiziarie, a ciò autorizzate da espresse disposizioni di legge atte a prevenire e/o reprimere i reati. Sul sito web carmelitane.org, sono utilizzati dei marcatori temporanei (cookie) che permettono di accedere al sito più velocemente. Per cookie si intende il dato informativo, attivo per la durata della connessione, che viene trasmesso da carmelitane.org al computer dell'utente al fine di permettere una rapida identificazione. L'utente può disattivare i cookie modificando le ipostazioni del browser, si avverte che tale disattivazione potrà rallentare o impedire l'accesso a tutto o parte del sito. L'invio da parte degli utenti/visitatori di propri dati personali per accedere a determinati servizi, ovvero per effettuare richieste in posta elettronica, comporta l'acquisizione da parte di carmelitane.org dell'indirizzo del mittente e/o di altri eventuali dati personali, tali dati verranno trattati esclusivamente per rispondere alla richiesta, ovvero per la fornitura del servizio, e verranno comunicati a terzi solo nel caso in cui sia necessario per ottemperare alle richieste degli utenti/visitatori stessi. Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. carmelitane.org non può farsi carico della responsabilità di qualsiasi accesso non autorizzato né dello smarrimento delle informazioni personali al di fuori del proprio controllo. Il titolare del trattamento dei dati è Monastero SS.ma Concezione, Via Garibaldi, 1, Sutri 01015 (VT) che potrà utilizzare i dati per tutte le finalità individuate nell'informativa specifica fornita in occasione della sottoscrizione dei vari servizi. Gli utenti/visitatori hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D. Lgs. 196/03. In ogni momento, inoltre, esercitando il diritto di recesso da tutti i servizi sottoscritti, è possibile chiedere la cancellazione totale dei dati forniti. Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: dell'origine dei dati personali; delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. L'interessato ha diritto di ottenere: l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.